Estate 2019. Premio Lettori d’Amare, i libri in gara

Home  /  Blog   /  Estate 2019. Premio Lettori d’Amare, i libri in gara

Estate 2019. Premio Lettori d’Amare, i libri in gara

Era il 22 luglio 1836, un venerdì. Si annunciava una giornata calda su Parigi. All’alba furono notate strane figure lungo le sponde del lago di Saint-Mandé, nel Bois de Vincennes. Tra le persone convenute all’interno del parco si avvertiva un certo nervosismo.

Chi aveva esperienza di pessime abitudini capì subito che si stava preparando un duello. A sfidarsi con la pistola erano due direttori di giornali, Armand Carrel ed Emile de Giardin. Due testate, “Le National”, “La Presse”.

Fu un duello di importanza capitale. Uno scontro tra libertà di stampa e il condizionamento dell’informazione, la modernità e la tradizione, le ragioni dell’economia e le pretese di indipendenza dei giornali, l’utopia e il flusso inarrestabile della storia.

Fu l’apertura definitiva alla nuova padrona della comunicazione, lo sdoganamento. Da allora la pubblicità venne contesa nei salotti degli editori, poteva scegliere le poltrone più comode. Dopo quel duello nulla rimase come prima nel mondo dell’informazione, dello spettacolo, della cultura in generale.

Cosa era accaduto? De Giardin aveva avuto l’idea di dedicare un’intera pagina del suo giornale alla pubblicità, riuscendo così a dimezzare il prezzo del quotidiano.

Sembrò a molti un’esibizione sfacciata della comunicazione commerciale, un calcolo economico inaccettabile. Comprando spazi pubblicitari tutti potevano essere in grado di condizionare l’informazione. Ma anche di comprare un giornale a metà prezzo.

Quanto appena raccontato è tratto dalle prime pagine del libro di Ambrogio Borsari, “ La claque del libro”, edito da Neri Pozza nel primo mese di quest’anno. Un testo che conservo ancora sul comodino e risfoglio, spesso, ma questo poco importa.

E’ con l’immagine di questo duello che oggi voglio ringraziare una libreria indipendente, venti lettori, le mie compagne di viaggio nel mondo della lettura, e quanti a vario titolo e impegno sostengono con convinzione e tenacia questo progetto di “lettura condivisa”, sopportandomi.

Oggi stiamo per consegnare l’ultimo testo ai giurati della prima edizione del “Premio lettori d’amare”. Venti lettori, appunto. Venti giurati popolari, di quelli veri, che si sono auto-candidati tra maggio e giugno con l’impegno di leggere cinque testi entro il 15 ottobre “a scatola chiusa”.

In questa “scatola chiusa” i libri scelti con i librai Grigori e Silvia: “I leoni di Sicilia. La sagra dei Florio” di Stefania Auci, edizioni Nord; “L’ultima volta che siamo stati bambini”, Fabio Bartolomei, edizioni E/O; “Ogni piccola cosa interrotta”, di Silvia Celani, edizioni Garzanti; “L’annusatrice di libri”, di Desy Icardi, edito da Fazi.

Questi venti giurati sotto l’ombrellone – cinque “lettori forti” che hanno aderito al manifesto esposto negli Stabilimenti balneari di Ostia che a loro volta hanno condiviso l’iniziativa – hanno ricevuto gratuitamente ognuno i cinque testi da valutare.

Tutto ciò è stato possibile grazie alla “réclame”, “alla pubblicità”, agli “sponsor”.
Grazie anche ai quali la nostra piccola ma consolidata rassegna di letture in spiaggia, naviga a gonfie vele. Grazie anche a quanti storcono il naso, ma ci leggono.

I nostri “lettori d’amare” aumentano sempre di più. Siamo al secondo anno della Rassegna “Libri in spiaggia per lettori d’amare”, quest’estate dal 15 Maggio al 25 Settembre abbiamo nel nostro calendario appuntamenti liberi e gratuiti con 20 autori; stiamo approntando il calendario della seconda edizione degli incontri con l’autore “autunno-inverno”. Altre iniziative in arrivo, come il nostro “informatore librario”, anche questo sarà distribuito gratuitamente.

Siamo a Ostia, si annuncia una giornata calda. Si aggirano strane figure in spiaggia. E’ sfida all’ultimo libro da leggere sotto l’ombrellone. Un duello tra lettori d’amare. Prima stagione. Prima edizione.

22 luglio del 2019

Sabrina Deligia
*Presidente Associazione di Promozione sociale e culturale “Ostia incontra l’Autore”

N. B. I testi del premio sono stati scelti e acquistati nella Libreria Samarcanda .